MecWilly, il robot umanoide
MecWilly e l'orientamento topografico dei bambini
Un robot umanoide alla scuola dell'infanzia a supporto dell'orientamento topografico dei bambini. Per consultare tutte le ricerche effettuate e quelle in corso vai alla sezione ricerca.


In cosa consiste il progetto?
L'utilizzo del conflitto socio-cognitivo finalizzato all'apprendimento di compiti di way-finding. Inoltre un secondo obbiettivo del progetto, anche se non a fini di ricerca, è quello di sensibilizzare i bambini alla raccolta differenziata.


Come si svolge la sperimentazione?
Un bambino da solo o due bambini devono dare istruzioni a MecWilly al fine di aiutarlo a raggiungere i giusti contenitori dove gettare i rifiuti. Nel caso in cui le istruzioni non siano corrette, il robot non offre una soluzione, ma cerca di far riflettere i bambini.
Nella situazione di interazione con due bambini, essi sono posizionati uno di fronte all'altro, per cui ciò che per un bambino è a destra, per l'altro è a sinistra. Devono quindi negoziare la soluzione per dare a MecWilly un'unica informazione su dove andare. Per fare ciò devono comprendere che destra e sinistra sono concetti relativi alla posizione in cui loro si trovano e non caratteristiche assolute degli oggetti. MecWilly si muove entro un'apposita area disegnata sul pavimento. Qui sotto è riportata la scacchiera utilizzata. Formata da 36 quadrati (6x6).


L'area è popolata dai tre classici bidoni della raccolta differenziata, verde, giallo, blu e da alcuni ostacoli. I bambini devono dire a MecWilly di quanti quadrati deve muoversi per raggiungere il giusto bidone prestando attenzione a non farlo andare a sbattere contro gli ostacoli.


Libera fantasia ai bambini
Come sempre i bambini hanno potuto dialogare con MecWilly liberamente prima e dopo la sperimentazione vera e propria. In questi momenti i bambini pongono le domande più fantasiose al robot. Un umanoide come MecWilly attiva tantissimi quesiti nei bambini e attiva importanti processi di assimilazione (di conoscenze nuove) e accomodamento (di conoscenze già acquisite). Segue una speciale carta d'identità realizzata dai bambini per MecWilly.


Hanno collaborato al progetto
  • Università di Bologna, Polo di Cesena, Facoltà di psicologia (SEFoRA Lab)
  • Scuola dell'infanzia "Mario Lodi" di Chiaravalle (AN)
  • Scuola dell'infanzia "Stella Moretti" di S. Angelo di Gatteo (FC)
  • Scuola dell'infanzia "Santa Maria Lauretana" di Forlì (FC)
  • Scuola dell'infanzia "San Giorgio e Bagnile" di Cesena (FC)


Copyright © MecWilly Project 2010-17
Home | Ricerca | Stampa | Privacy | Contatti